RICETTAZIONE NEI NEGOZI COMPRA ORO DI NAPOLI: DEVONO ESSERE CHIUSI.

Da sempre l’Associazione sos racket ed usura, sospetta che dietro l’apertura dei compra oro, si nascondano traffici illeciti come riciclaggio e ricettazione. Negli ultimi tre anni  migliaia di negozi di “compra oro” stanno aprendo in tutta italia, offrendo cifre elevate addirittura al di sopra del valore dell’oro nuovo venduto nei negozi.

Tutto ciò è fortemente anomalo, visto che non capiamo per quale motivazione tutto ciò avvenga.

Unica certezza è che dietro la maggior parte di questi negozi “copra oro” ci sia un interesse fortissimo della criminalità organizzata che li usa per riclicare denaro, altrimenti non si spiegherebbe il motivo per cui offrono di acquistare oggetti preziosi fino a 49,00 € al grammo.

L’Associazione sos racket ed usura ha voluto dimostrare partendo proprio da Napoli, ma allargando questa nostra inchiesta in tutta Italia, che quello che vedrete nei due video girati, avviene in gran parte di questi negozi.

La legge prevede che i negozi ” compra oro”, visto che hanno regolare licenza, emessa dai Comuni di appartenenza, debbano acquistare oggetti preziosi “esclusivamente esibendo un documento di identità”. Questo serve per evitare che oggetti preziosi di provenienza illecita, quindi da furti, vengano appunto ricettati attraverso questi migliaia di negozi.

Siamo certi che la Procura della Repubblica di Napoli apra una inchiesta visti i palesi reati da noi denunciati e ci mettiamo sin da ora a disposizione della Procura per ogni ulteriore chiarimento Essa voglia ottenere. Ovviamente ci auguriamo, ma ne siamo certi, che i due negozi coivolti nei video ed ossia “L’Angolo d’oro”  di Via Liborio Romano e il negozio compra oro “Tandoi”  vengano immediatamente chiusi e revocata la licenza.

Vedi il video:

http://www.youtube.com/watch?v=dWlwqmGuXRw&list=UUOlMcjf6kAqh4qU8sAsOM5w&index=1&feature=plcp

Milano, 8/03/2012

Frediano Manzi

Coordinatore Nazionale

Associazione sos racket ed usura

About these ads

Pubblicato il marzo 8, 2012 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Commenti disabilitati.

I commenti sono chiusi.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: